Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea

Il Castello di Rivoli, a partire dall’inizio del Seicento, fu al centro di un grande cantiere diretto dagli architetti Castellamonte che trasformarono l’antico maniero in una residenza di loisirs per la corte dei Savoia. Dopo essere stato incendiato nel 1693 dall’esercito francese, Filippo Juvarra ideò nel 1718, per conto di Vittorio Amedeo II, un grandioso progetto mai terminato, di cui la Manica Lunga rimane la testimonianza più evidente. A fine secolo venne destinato ai Duchi d’Aosta, a cui si deve l’elegante decorazione del secondo piano in linea con le tendenze neoclassiche del periodo. Nel 1883 il castello fu venduto alla Città di Rivoli e usato come caserma sino alla fine della seconda guerra mondiale. Dopo una importante campagna di restauro condotta dall’architetto Andrea Bruno, nel 1984 è divenuto sede del primo Museo d’Arte Contemporanea in Italia. Dal 1997 è inserito insieme alle altre residenze sabaude nella lista del Patrimonio Mondiale Unesco.

Oggi il Castello di Rivoli è conosciuto in Italia e all’estero come uno dei più qualificati punti di riferimento per l’arte contemporanea. La collezione permanente del Castello di Rivoli è costantemente arricchita grazie a nuove acquisizioni, donazioni e prestiti a lungo termine e ospita il primo Museo italiano dedicato alla Pubblicità. La raccolta documenta i momenti cruciali dello sviluppo dell’arte contemporanea dagli anni Sessanta ad oggi, seguendo i movimenti internazionali in un dialogo costante tra la storia e l’attualità.

Prenota la visita!

Consenso al trattamento dei dati personali (leggi l'Informativa sulla Privacy Policy):